Azienda agricola Caudarella

Michele Russo

Quando nel 2010 decisi di mollare tutto per “ritornare alla terra” chiesi a mio nonno se potevo occuparmi di Caudarella, una campagna abbandonata dove erano stati piantati dei fico d’india e che nessuno voleva gestire. E la mia nuova vita poco dopo si è arricchita dall’incontro con Vittoria, mia compagna da allora, insieme alla quale ci prendiamo cura di questo piccolissimo pezzo di Sicilia vicino Caltagirone.

Caudarella si occupa principalmente della produzione del fico d'india, coltura attorno alla quale ruotano tutte le nostre sperimentazioni e che nel tempo è passata da essere una monocultura a venire gestita come una piccola foresta produttiva, inglobando tra i filari una grandissima, in continua crescita, varietà di erbe, arbusti ed alberi sia per la produzione di cibo che per il mantenimento di un equilibrio eco sistemico sempre più stabile. Nel tempo abbuamo imparato, e continuiamo ad imparare come valorizzare i prodotti che la terra ci offre, conoscendo e studiando le spontanee e studiando come utilizzare i prodotti secondari della coltivazione del fico d’india.

In campagna abbiamo anche messo a dimora una trentina di varietà da frutto per il nostro fabbisogno, per il mercato locale e per la trasformazione (abbiamo anche realizzato un piccolo laboratorio di trasformazione che ci permette di gestire al meglio le eccedenze, quando ci sono, e di produrre composte, creme e sughi davvero buoni J ) utilizzando le nostre materie prime ed acquistando dal mercato Equo quello che non siamo in grado di  produrre.

La nostra terra viene gestita e quotidianamente ri-progettata secondo i principi della Permacultura, non ha una certificazione in biologico, ma l’attenzione per la terra e per il benessere umano e animale è considerata da chi ci conosce una completa garanzia. Per noi utilizzare concimi o antiparassitari di sintesi è inimmaginabile, l’azienda agricola va gestita come un agro-ecosistema.

Sperimentiamo tecniche di agricoltura rigenerativa dei suoli e di riduzione ed ottimizzazione dei consumi idrici, e da qualche anno siamo partner, grazie anche al Consorzio, di un progetto LIFE per la salvaguardia della biodiversità e la promozione di tecniche agronomiche che contrastano i processi di desertificazione. Forse è superfluo dopo quanto detto, ma ci piace ribadire che la conservazione di ecosistemi naturali è un nostro obiettivo primario.


L'azienda è divisa in due fondi, uno in aperta campagna, dove si trova un piccolo rudere (e finalmente la nostra piccola casa!), un magazzino di lavorazione e la maggior parte delle piante da frutto. L’altro è più vicino al paese ed è li che abbiamo il nostro piccolo laboratorio di trasformazione.

Caudarella si trova vicino il bosco di S. Pietro, riserva naturale orientata che offre numerosi percorsi naturalistici e stimoli per gli appassionati.

Quello che noi facciamo è animato dal desiderio che presto il bisogno di prendersi cura della Terra diventi un'esigenza collettiva e che numerose realtà uguali o migliori della nostra si facciano sempre più numerose.


A presto

Mico e Vittoria